RSS Feed

Blue Monday – Be Happy

Anno bisesto, anno funesto? Il 2012 inizia sotto auspici contrastanti. Il primo mese del nuovo anno ancora non è finito, e da queste parti – tra generale e particolare, dal mio piccolo microcosmo alla situazione economica mondiale passando per fantasiose statistiche – stiamo assistendo ai seguenti fenomeni:

* un numero consistente di amici che diventeranno genitori, alcuni dopo anni di tentativi, altri per la serie “basta una volta sola, eh”. Amiche che sai essere nate per fare le mamme e altre che “Oddio… ma poi sul serio TU dovrai educare questo bambino?” Buono sulla fiducia – che i figli per l’evoluzione della specie tendono ad essere migliori dei genitori; forse qualcuno si salverà.

* un numero altrettanto consistente di amici che hanno visto naufragare matrimoni e/o relazioni pluriennali, e in alcuni casi anche se è brutto dirlo, ho stappato una bottiglia. Piccola dissertazione fuori tema ma non troppo: avete anche voi amici che quando si fidanzano spariscono? Gliela tiriamo, una capocciata collettiva a tutte queste fidanzate o a quei mariti che li mettono davanti all’odioso aut aut “o me o i tuoi amici”, e pure a questi tonti che ci si fanno mettere? Non buono a voler essere politically correct – in realtà in almeno un paio di casi, credo che le persone coinvolte si siano letteralmente salvate la vita a vicenda, lasciandosi.

* la più grave crisi finanziaria italiana ed europea mai registrata dalla fine dell’ultima guerra. Nel mio piccolo, sto ancora risentendo pesantemente del pieno di benzina fatto la settimana scorsa in un momento di euforia alla Marga  – la mia fedele vettura. Come se non bastasse, ci toccano pure le ramanzine della Merkel e le risatine di Monsieur Sarkò. Purchè non ricominci a strimpellare la Carla (senza accento sulla “a”). Decisamente non buono.

* amicizie ritrovate quando ormai sembrava troppo tardi. Avete presente quelle persone per cui nutri stima e affetto enormi, che ti senti più intelligente solo a starci accanto, per osmosi, ma a volte capita che le circostanze della vita (o ex fidanzati rompicoglioni, perdonate il francesismo) te ne facciano allontanare? Il 2012 mi ha regalato la voglia di riavvicinarmi ad una di queste: ho avuto la fortuna che la volontà fosse reciproca, e la gioia di ritrovare un’amica speciale. Molto molto buono.

* Il Blue Monday, che pare sia il lunedi più triste e deprimente dell’anno. Qua in effetti ci sono opinioni contrastanti: c’è chi dice che questo infausto giorno cada sempre il terzo lunedi del primo mese dell’anno (quindi, sarebbe stato lo scorso) e chi – Wikipedia – invece fa coincidere il Blue Monday per il 2012 con il 23 Gennaio, guarda caso… oggi. A parte il fatto che di solito i lunedi piacciono poco a tutti – io sono atipica. Mi piace il lunedi. Mi piace andare al lavoro e mi piaceva anche svegliarmi per andare a scuola – questo sarebbe proprio la creme de la creme della schifezza, per tutti. Insomma, come dire, per lo meno: mal comune, mezzo gaudio. Buono cosìcosì.

* la tragedia avvenuta Venerdi 13 nelle acque toscane dell’Isola del Giglio; per la mole della nave Concordia, l’incidente più grave di tutta la storia della marina mercantile. Questa sciagura ha dimostrato che quello che diceva il povero Bertold Brecht – beato il Paese che non ha bisogno di eroi – era una gran cazzata. Meno male che ci sono, gli eroi. Perchè servono a ricordarci (e a ricordare alla stampa estera che ci sta massacrando da dieci giorni) che è possibile anche non essere dominati dalla paura, e a chi ha messo in pericolo la propria vita per cercare di salvarne altre, bisognerebbe solo dire grazie. Eroico e tragico, insieme.

Insomma, io spero che questo inizio di settimana (e di anno) non sia troppo “blue”, per voi, o che almeno abbiate qualche espediente per farvi tornare il sorriso, un rimedio di pronto intervento  in caso di sfere rotanti incessantemente. Perchè io lo so, certe volte sembra che le cose vadano solo male, e certe volte vanno proprio male davvero… in questi casi, un piccolo sorriso è già una conquista. Ecco, con me – ad esempio – questi maschioni funzionano sempre:

Adesso facciamo una scommessa: se dopo aver visto questo video non avete fatto neanche una risata, nemmeno un sorrisino piccolo piccolo… vi devo una birra. Ok?

Advertisements

2 responses »

  1. sarà per quello che oggi sono andata all’università a vuoto?? -.-
    appuntamento con il supervisore a mezzogiorno, arrivo alle 11 vado a prendermi un caffè, 4 chiacchiere con gli amici del, incontro il relatore, vado davanti alla porta del supervisore, a mezzogiorno e 10 chiama che non viene… -.-‘

    bene!

    G

    Reply
  2. Quando ho pubblicato questo post, un’amica mi ha scritto: “secondo te, esiste anche la BlueWeek?”
    :/ Forza e coraggio….

    Reply

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: