RSS Feed

…e poi c’è chi lavora.

C’è chi… passa le ore al telefono istruendo passo passo giovani inesperti cuochi sulla modalità di cottura degli spaghetti e di scongelamento del pesto in freezer.

C’è chi… arriva in ufficio, esce dopo mezz’ora per una commissione lavorativa urgente e rientra con i capelli di un altro colore.

C’è chi… durante l’orario di lavoro usa l’ultimo modello in dotazione al parco auto aziendale, che poi vedi parcheggiato per due ore fuori dalla palestra più “in” della città.

C’è chi… un caffè dura venti minuti. Se in terrazza c’è il sole, anche tre quarti d’ora. La vitamina D fa bene.

C’è chi… alle 8:00 ha troppo sonno per timbrare il badge e lo fa timbrare a qualcun altro, poi arriva con comodo con tre buste della spesa.

C’è chi… non fa un minuto di straordinario nemmeno se esplode il pc, ma misteriosamente viene pagato come se lavorasse 24/7.

C’è chi… non ha ancora imparato la grammatica italiana, però è responsabile di un intero ufficio.

C’è chi… si sente sempre male il giovedi pomeriggio, e poi si riprende miracolosamente il lunedi sera. Un caso medico interessantissimo.

C’è chi… è convinto di avere il peso del mondo (lavorativo) sulle spalle, ma poi usa il telefono dell’ufficio per consulenze psicologiche-legali-amorose in favore degli amici e anche degli amici degli amici.

C’è chi… è sempre oberato di lavoro, ma poi Facebook è sempre aperto e raggiungere il record mondiale di Tetris e PuzzleBubble è un soffio.

Se tutte queste esilaranti frasi fossero vere, prima o poi sarebbe da fare una telefonatina anonima a Striscia la notizia. O a Le Iene…. Ma, ovviamente, non esiste un luogo di lavoro che potrebbe tollerare questi comportamenti vergognosi, che sono tutti ed esclusivamente frutto della mia fervida fantasia; è risaputo, sono sempre stata una che legge molto. Ci mancherebbe altro. Pfui. Tzè.

Advertisements

7 responses »

  1. Devo aver letto i tuoi stessi libri 🙂

    Reply
  2. Ti adoro…

    … e che cos’hai con chi tiene Facebook aperto a lavoro eh!?? 😛

    Reply
  3. ah e quindi leggi libri di fantascienza… 😀

    Reply
  4. Che letture interessanti che fai! 😛
    Passa da me se ti va, ho un nuovo blog aperto da poco: http://nataadaprile.wordpress.com/
    Baci 🙂

    Reply
  5. @ Maiko76 : mi sembra che questi libri li debbano aver letti in parecchi…

    @ Mattia : contro chi tiene aperto FB in ufficio? Niente, figurati… 🙂 T’adoro anch’io, lo sai!

    @ Cristina : eh, magaaaaari fosse fantascienza! Direi che è strettissima attualità… quasi un documentario, guarda!

    @ nataadaprile : grazie! In quanto futura psicologa, ne avresti di lavoro d’osservazione, da queste parti…

    Reply
  6. ..mi unisco al gruppo dei lettori! 🙂

    Reply
  7. si vede che lavoriamo nella stessa azienda…..

    Reply

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: